Una volta che si sia presa la risoluzione di effettuare un trasloco, l’aspetto economico riveste un’importanza assolutamente fondamentale. Le operazioni necessarie per poter spostare mobili e merci da un’abitazione all’altra comportano infatti costi abbastanza  elevati, che soprattutto in un momento di crisi diventano difficili da sostenere. Anche gli utenti di Caserta non sfuggono alla norma, tanto da chiedersi quanto possa costare un trasloco, in modo da farsi dei conti rapidi e cercare di capire se non sia invece il caso di pensare al fai da te. Proprio per cercare di dare una risposta che sia esauriente, occorre però ricordare in via preliminare come il costo finale di un trasloco risulti dalla somma di tutti i servizi messi in campo dalla ditta di trasloco. Solitamente di tratta di servizi assolutamente preziosi per chi non vuole sottoporsi ad uno stress ulteriore, che quindi possono comportare un costo il quale sembra elevato, ma che alla fine si rivelerà un vero e proprio investimento, proprio per la fatica evitata. L’importante è sceglierne una con largo anticipo, avendo cura di chiedere il preventivo ad un congruo numero di imprese operanti nella propria zona di residenza, in modo da poter capire al meglio quale sia la proposta non solo più adeguata alle proprie esigenze, ma anche in grado di assicurare un rapporto elevato tra qualità dei servizi proposti e costo finale.

preventivo traslochi a caserta

I prezzi dell’imballaggio

Per capire quanto possa costare ricorrere ad un impresa specializzata in traslochi a Caserta, la cosa migliore da fare è quindi quella  di andare ad analizzare le singole voci che vanno infine a comporre il prezzo finale, partendo dai prezzi per l’imballaggio. In questa voce di prezzo è previsto un costo fisso per l’operatore, intorno ai 20 euro all’ora, e uno per il materiale utilizzato, ovvero le scatole in cui andranno gli oggetti, che comportano un’aggiunta che può variare tra 1,80 e 2,30 euro cadauna, a seconda delle dimensioni. Mentre il contenitore per i vestiti appesi comporta un’aggiunta di 10 euro. Sono invece gratuite le scatole che possono essere riutilizzate dalla ditta prescelta per un altro trasloco.

I prezzi per lo smontaggio e rimontaggio mobili

Per cercare di capire meglio il costo di un trasloco a Caserta, occorre poi prendere in considerazione un’altra voce fondamentale, ovvero lo smontaggio e rimontaggio dei mobili. Anche in questo caso ogni addetto chiamato a prestare il suo operato comporta una spesa di 20 euro all’ora. Va poi considerato che nel caso della cucina, la maggior parte delle imprese specializzate chiede un sovrapprezzo trai  250 e i 300 euro, una voce che se può sembrare molto gravosa, è però giustificata dalla grande complessità dell’operazione, la quale comporta un rimontaggio estremamente preciso.

traslochi a caserta

Altre possibili voci di spesa

Ai costi già ricordati, possono poi aggiungersene di ulteriori, derivanti da fattori logistici. Se ad esempio la meta finale si trova ad un piano alto, magari con scale strette e l’impossibilità di usufruire dell’ascensore, occorre mettere in preventivo altri 50 euro. Occorrono invece tra i 100 e i 150 euro per poter avere il permesso di occupazione del suolo pubblico, ove ciò si rende necessario a causa del protrarsi delle operazioni.
Infine il prezzo al chilometro, altro capitolo di spesa che può far lievitare il prezzo. A tal proposito va ricordato come le imprese possano scegliere tra un costo fisso, solitamente attestato intorno a un euro al chilometro, e la suddivisione in fasce chilometriche.

LASCIA UN COMMENTO